Centro Evangelii Gaudium

Si prepara l’inaugurazione in novembre

«Il bene tende sempre a comunicarsi. Ogni esperienza autentica di verità e di bellezza cerca per se stessa la sua espansione, e ogni persona che viva una profonda liberazione acquisisce maggiore sensibilità davanti alle necessità degli altri. Comunicandolo, il bene attecchisce e si sviluppa». (EG 9)

Tra le attività che hanno chiuso l’anno accademico 2015/2016, di cui non si è ancora parlato sul sito, va ricordato l’insediamento a metà giugno scorso del Consiglio direttivo del Centro di Alta Formazione Evangelii Gaudium/CEG, laboratorio di formazione, studio e ricerca operante nella prospettiva della “nuova tappa dell’evangelizzazione” cui la Chiesa è oggi chiamata. Il nuovo organismo ha voluto rendere esplicito anche nel titolo il riferimento alla Esortazione apostolica del 2013 di papa Francesco, definita “magna cartha” del rinnovamento della Chiesa in genere, in particolare della sua pastorale sociale e della sua ispirazione evangelizzatrice.

Costituito nell’Istituto Universitario Sophia di Loppiano, il CEG nasce con la missione di promuovere e sostenere la formazione, lo studio e la ricerca nell’ambito dell’ecclesiologia, della teologia pastorale e della missione, della teologia spirituale e della teologia dei carismi nella vita di una Chiesa chiamata oggi all’uscita missionaria, in sintonia con il progetto formativo e il metodo accademico propri dello IUS e con attenzione alla ricchezza dei diversi contesti socio-culturali ed ecclesiali.

Saranno peculiari obiettivi del CEG, in quest’ottica, promuovere e sostenere progetti e attività di formazione e ricerca nel solco tracciato dal magistero del Concilio Vaticano II, facendo tesoro delle ispirazioni e delle esperienze di vita ecclesiale e di evangelizzazione suscitate dal carisma dell’unità in comunione con gli altri carismi nella Chiesa e nella prospettiva del dialogo ecumenico, interreligioso e interculturale.

Il Centro si offre come luogo del pensare, nella promozione di congressi, simposi, seminari, corsi di formazione permanente e di specializzazione, incontri scientifici e conferenze in collaborazione con i dipartimenti, le aree di ricerca e le cattedre dello IUS, sia favorendo lo scambio e la sinergia con istituzioni accademiche, teologiche e culturali, sia promuovendo e sostenendo la pubblicazione degli opportuni strumenti di formazione e di studio e dei risultati qualificati della ricerca in esso realizzati. Sono stati nominati dal Consiglio direttivo: coordinatore accademico il prof. don Alessandro Clemenzia, segretario don Emilio Rocchi, presidente del Consiglio scientifico il vescovo dell’Aquila mons. Pino Petrocchi.

La giornata dedicata all’inaugurazione del nuovo Centro che fin dalla sua preparazione ha già coinvolto la Cittadella di Loppiano, e vedrà intervenire autorità civili ed ecclesiali, è prevista per venerdì 11 novembre 2016 e si terrà nell’Aula Magna di Sophia. La prolusione sarà affidata a suor Tiziana Merletti, delle Suore francescane dei poveri, docente di diritto canonico e di formazione alla leadership presso il Claretianum di Roma.

Post correlati

No results found

Menu
X