Il saluto e la gratitudine di Piero Coda, preside di Sophia, a nome dell’intera comunità accademica.

“Un grazie grande e commosso è salito spontaneo dal cuore quando ho saputo che Eli Folonari ci ha lasciati. Non solo per la sua presenza costante, discreta ed efficace al fianco di Chiara, ma anche perchè l’ancor breve storia di Sophia nel suo primo capitolo, quello che ha visto il prender forma dell'”idea” di università scaturita dal carisma dell’unità, l’ha vista protagonista attenta e indispensabile.

Quando partì l’avventura, nel settembre del 2005, Chiara viveva l’ultima tappa della sua straordinaria missione, che mentre sembrava distanziarla fisicamente la immergeva come non mai nel profondo del travaglio spirituale e culturale dell’oggi. Eli si fece tramite passo dopo passo, con l’incredibile fedeltà che l’ha sempre contraddistinta, del processo che portò all’erezione di Sophia nel giro di soli due anni. Quando il Decreto fu consegnato, il 9 dicembre 2007, ella raccolse e ci riportò le parole sospirate da Chiara: “Sono contenta per voi! Non so se ci rendiamo conto di ciò che oggi è capitato…”.

Grazie Eli: anche per Sophia sei stata messaggera e testimone della Luce dell’unità!”

(dal sito del Movimento dei Focolari)

Si è spenta serenamente il 26 novembre 2018 all’età di 92 anni Giulia (Eli) Folonari, una delle testimoni privilegiate della vita pubblica, ma soprattutto quotidiana, della fondatrice dei Focolari, Chiara Lubich.
Primogenita della famiglia Folonari di Brescia, dopo la laurea in Economia e Commercio all’Università Cattolica del S. Cuore di Milano, a 25 anni Eli si avvicina al nascente Movimento dei Focolari e decide di parteciparvi. Trasferitasi a Roma nel 1951, accompagnerà Chiara Lubich negli anni, divenendo sua segretaria e collaboratrice: «Un’avventura divina – dirà in seguito –. Una lunga corsa per stare dietro a Chiara, di sorpresa in sorpresa».
Segue, in particolare, gli sviluppi dei mezzi di comunicazione del Movimento: la fondazione del Centro audiovisivi e, nel 1980 in Svizzera, la nascita di una “conferenza telefonica collettiva” che in breve si estende a tutte le nazioni dove sono presenti i Focolari. Eli è sempre accanto alla fondatrice in occasione dei suoi viaggi e degli incontri con le grandi personalità del tempo, da Paolo VI a Giovanni Paolo II, da Madre Teresa di Calcutta a Vaclav Havel e al Patriarca ecumenico di Costantinopoli, Athenagoras I.
Dal 2008 al 2014, Eli Folonari è stata responsabile del Centro Chiara Lubich, istituito per custodire il pensiero della fondatrice dell’Opera di Maria, la sua autenticità e diffondere il carisma, insieme alla storia del Movimento.

Menu
X