Non immaginatevi qualche ovattata saletta all’interno di un centro congressi. I lavori prendono il via nella sala giochi gentilmente fornita dall’Albergo Tre Ponti di Tonadico (nel Primiero, Trento). Ad una saletta più austera si passerà più tardi, a seguito dell’arrivo di una rumorosa squadra di bambini, decisi a riprendersi il loro territorio. Ma questo non è un gran problema se il numero dei convenuti è sei (più uno dietro lo schermo di un collegamento skype).

Un numero certamente piccolo, ma che si è rivelato adatto a condurre due intense giornate di comunicazione scientifica in un clima di ascolto attento e di discussione distesa, nello spirito del seminario inter e trans-disciplinare sulla visione della realtà implicita nel “Paradiso ‘49”, promosso nei giorni precedenti nella stessa località da Scuola Abba, Università Sophia e Centro Chiara Lubich, di cui tutti avevano potuto seguire almeno parte dei lavori.

I contributi presentati spaziano dalla redistribuzione delle opportunità di accesso allo studio in Brasile, un Paese ad alta disuguaglianza, all’applicazione ai fenomeni politici della cultura della rendicontazione sviluppatasi nell’ambito della contabilità aziendale; e poi dal ruolo (spesso invisibile) del dono nella vita delle organizzazioni, economiche ma non solo, agli effetti che una distribuzione del reddito più egualitaria esercita sulle scelte di prodotto e di innovazione delle imprese.

Le altre tre giornate passate insieme seguendo un programma più disteso, confacente ai colloqui informali, hanno aggiunto ulteriori occasioni ad un dialogo costruttivo che coinvolge anche vari altri studiosi e che va avanti già da tempo, a dispetto delle distanze. Un dialogo che può esprimersi nella forma di collaborazioni scientifiche, ma anche di suggerimenti e consigli reciproci sull’indirizzo dei propri percorsi di studio e ricerca, perché meglio esprimano l’aspirazione a farne altrettanti tasselli di un cammino verso un mondo economico che rispetti l’ambiente e sia vera occasione di collaborazione e di incontro.

Benedetto Gui

Menu
X