fbpx
null
Home > Programmes > DIR 101

Paradigmi di relazionalità nella storia del pensiero

FIL 206 Paradigmi di relazionalità nella storia del pensiero

Ore di lezione frontale: 42

ECTS: 6

LM-OT  Indirizzo in Filosofia e in Teologia

 

 

Anno:

Modulo: 3° – 

Il corso si articola in due momenti: il primo introduttivo sui modelli di storiografia filosofica e il secondo storico-fondativo di una prospettiva e modello relazionale. Nel primo momento ci si propone di mostrare il nesso filosofia-storia della filosofia e il valore della dimensione storica entro la quale si situa ogni ricerca filosofica. Nel secondo momento si metteranno in luce elementi qualificanti una prospettiva ontologico relazionale-trinitaria nella prospettiva filosofica di Simon Weil. Riflettendo sulla nozione di convenientia (convenance) che gioca un ruolo importante nell’opera della pensatrice francese e sulle diverse valenze che essa ha assunto nella storia del pensiero (valenze cosmologiche, qualificando la razionalità del cosmo, gnoseologiche, qualificando la conoscenza come corrispondenza all’ordine), si intende aprire una prospettiva ontologica in cui il ritmo trinitario risulta centrale alla comprensione dello stesso universo, “metafora di verità divine”.

Primo appuntamento il 9 marzo 2020: Giornata di studi filosofici su Paradigmi di relazionalità nella storia del pensiero e forme di umanesimo (Aula Magna di Sophia, dalle ore 9,30 alle ore 18,00)

Bibliografia di riferimento:

CODA P., Il Logos e il nulla, Città Nuova, Roma 2003.
MARIANELLI M., Ontologia della relazione, Città Nuova, Roma 2008.
ID., La metafora ritrovata, Città Nuova, Roma 2004.
ID., Note sul rapporto filosofia e storia della filosofia, in  in «Sophia», IV (2012/1), pp. 145-152.
WEIL S., La Grecia e le intuizioni precristiane, Borla, Roma 2008.

Menu
X