fbpx
null
Home > Programmes > DIR 101

Lineamenti di fenomenologia

FIL 103 Lineamenti di fenomenologia

Ore di lezione frontale: 21

ECTS: 3

LM-OT  Indirizzo in Filosofia

 

 

Anno:

Modulo: 4°

Le Meditazioni cartesiane, tradotte da G. Pfeiffer et E. Lévinas in Francia nel 1931 e pubblicate solo nel 1950 in tedesco, sono senza dubbio il testo più letto di Edmund Husserl. Esse tuttavia rappresentano il tentativo di sintesi di un lungo percorso di ricerca iniziato da Husserl alla fine del XIX secolo e, in fondo, mai veramente compiuto, presentato come “un nuovo cominciamento radicale della filosofia” (§ 2).

Il corso si propone di dare alcuni elementi essenziali della proposta husserliana, anche tenendo conto della storia di un termine (fenomenologia) che aveva già una tradizione quando Husserl lo ripropone nelle Ricerche logiche del 1900: si tratterà di mettere in evidenza le domande centrali che animavano la sua ricerca, i problemi con i quali ha dovuto confrontarsi e di chiarire gli elementi centrali del metodo che la ricerca fenomenologica inaugura.

L’universo variegato della fenomenologia, che vede tra i suoi protagonisti alcuni degli autori più importanti della riflessione filosofica del XX secolo, si diversifica già a partire dagli anni ’20, segno di una fecondità, nel metodo e nel progetto, ancora oggi inesaurita. Il corso si propone, dunque, di mostrare, almeno per sommi capi, la forma che la proposta husserliana prese in alcuni dei suoi discepoli più importanti.

Bibliografia di riferimento:

Quale strumenti di consultazione, per una introduzione generale alla fenomenologia, faremo riferimento a:
E. HUSSERL, Meditazioni cartesiane, Bompiani, Milano 2009.
R. RAGGIUNTI, Introduzione a Husserl, Laterza, Bari 1994.
V. COSTA, E. FRANZINI e P. SPINICCI, La fenomenologia, Einaudi, Torino 2002.
F. VOLPI (a cura di), Guida a Heidegger, Laterza, Bari 2002.
E. LEVINAS, La teoria dell’intuizione nella fenomenologia di Husserl, Jaca Book, Milano 2002.
E. LEVINAS, Il tempo e l’altro, Il nuovo melangolo, Genova 2001.

Professor Gianluca Falconi

Menu
X