fbpx

Home > Studiare a Sophia

Questioni di ontologia trinitaria nella storia del pensiero

Fil 209 Questioni di ontologia trinitaria nella storia del pensiero

Ore di lezione frontale: 21

ECTS: 3

LM-OTIndirizzo in Filosofia

anno

il corso si svolge secondo appuntamenti stabiliti all’inizio dell’anno

L’obiettivo di questo corso è di risalire alle origini del contenuto e del linguaggio dell’ontologia trinitaria nella storia del pensiero cristiano, corrispondendo, così, alla sfida teologico-filosofica sollevata dal relativo Manifesto. Per una ri-forma del pensare (punto 3: Inventio). A questo proposito sarà riservata un’attenzione particolare allo sviluppo della teologia cristiana nel secolo IV, fra il Concilio di Nicea (325) e il Concilio di Costantinopoli I (381), che ha ideato e formulato in modo sistematico le categorie speculative e la terminologia proprie dell’ontologia trinitaria, e al contributo della riflessione filosofica, nello specifico del neoplatonismo, alla elaborazione dei concetti fondamentali e del vocabolario dell’ontologia trinitaria. In modo particolare, saranno prese in considerazione le opere di due dei principali protagonisti del pensiero cristiano del secolo IV, cioè Ilario di Poitiers, per l’Occidente latino, e Basilio di Cesarea, per l’Oriente greco, e di due dei più importanti rappresentanti del neoplatonismo tardoantico, cioè Plotino e Porfirio, e sarà ricostruito in modo analitico il ruolo-chiave che essi hanno giocato nella nascita e nella evoluzione dell’ontologia trinitaria. Inoltre, il corso si articola in quattro appuntamenti seminariali in cui saranno affrontate alcune questioni fondamentali di ontologia trinitaria.
.

Bibliografia di riferimento:

  • CODA P. con M.B. CURI, M. DONÀ, G. MASPERO, Manifesto. Per una ri-forma del pensare (Dizionario Dinamico di Ontologia Trinitaria, 1) Città Nuova, Roma 2021.
  • ID., Para una ontología trinitaria. Si la forma es relacíon, ed. e trad. sp. a cura di Raul Buffo, con alcune glosse curate da Maria Benedetta Curi, Agape Libros, Buenos Aires 2018, pp. 15-38.
  • Indicazioni bibliografiche saranno date volta per volta.

Docente Vito Limone

Prima di iscriversi a Sophia

null

ORIENTAMENTO

Prima di tutto verifica l’Offerta Accademica proposta da Sophia, i corsi di Laurea Magistrale e tutti percorsi messi a disposizione dall’Ateneo [continua]

null

AMMISSIONE

Una volta individuato il tuo possibile percorso in Sophia, controlla i criteri di ammissione ai percorsi di studio che hai scelto [continua]

null

TASSE E SCADENZE

Verifica le condizioni di iscrizione e le tasse universitarie da saldare per la frequenza dei corsi [continua]

null

SOSTEGNO ALLO STUDIO

L’Ateneo, insieme alla Fondazione “Per Sophia”, mette a disposizione degli studenti contributi economici, borse di studio e concorsi per gli studenti più meritevoli [continua]

Studenti iscritti

L’Istituto Universitario Sophia (IUS) è un centro di formazione e di ricerca accademica, in cui s’incontrano l’esistenza e il pensiero, le diverse culture e le diverse discipline, in un contesto a forte impianto relazionale. Non un’università costituita dalla contiguità di diverse facoltà nel senso classico del termine, ma un laboratorio di sperimentazione interdisciplinare e interculturale: un’esperienza di punta e di frontiera, dunque, un luogo d’eccellenza a servizio della crescita umana e culturale.

Allegati

Accedi all’ Area riservata

SEGRETERIA DIDATTICA

La Segreteria Didattica si occupa dell’aspetto didattico e accademico [continua]

ACCOGLIENZA E TUTORAGGIO

I nuovi iscritti sono accolti in un ambiente familiare e stimolante, seguiti passo passo dallo staff e dai tutor della comunità studenti [continua]

RESIDENZE E ALLOGGI

Quella di Sophia è una comunità di studio e vita con studenti provenienti da tutto il mondo, per questo offriamo agli iscritti la possibilità di condividere il loro periodo di permanenza qui con altri studenti negli alloggi della nostra struttura [continua]

DOPO SOPHIA

Quello offerto da Sophia è un percorso di studi e di vita straordinario che ha già dimostrato il proprio valore nei percorsi professionali e accademici degli ex studenti [continua]

Menu
X