fbpx

«Nella pandemia la politica ha sviluppato in modo notevole gli strumenti tecnici per far fronte all’emergenza, mentre a fatica si sono trovati quegli strumenti più antropologici, come reciprocità, solidarietà, comunione, che sono più che necessari per tenere assieme la società. Il paradigma dell’Università Sophia è quello che dovrebbe servire da ispirazione per la struttura dell’intero Paese». Così la ministra delle Pari Opportunità e della Famiglia, Elena Bonetti, in visita a Sophia.

Cattolica cresciuta nell’Agesci, viene dall’ambito matematico: è in effetti professore associato di Analisi matematica all’Università degli studi di Milano. Da tempo interessata all’esperienza formativa di Sophia, ha voluto trascorrere un’ora nella nostra università per intrattenersi con il rettore Argiolas, e i professori Coda, Porrino e Zanzucchi. Era presente la sua assistente Roberta Leone, da tempo tra gli amici dell’Istituto, e l’on. Gabriele Toccafondi, già sottosegretario al ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca.

L’incontro, cordialissimo, ha spaziato sulle grandi tematiche attuali dell’educazione e della formazione, delle basi su cui la società può ripartire: «La ripartenza ha bisogno di una dimensione transdisciplinare, di una interazione sistemica tra discipline e tra persone», ha detto Argiolas. «Serve un sistema complessivo umanista che generi percorsi di innovazione, che scacci la paura con una dose adeguata di antidoti culturali», ha aggiunto la ministra Bonetti, che vede in Sophia uno dei luoghi in cui si potrebbe elaborare un tale movimento culturale.

Sono state anche lanciate proposte di collaborazione nel campo della famiglia e delle pari opportunità, «perché l’incubatore di Sophia può accentuare i fondamenti di una sana intersoggettività, nella concretezza delle scelte e della vita comune. La politica deve avere chiarezza delle proposte pur nella capacità di dialogo», ha concluso la ministra, mentre l’on Toccafondi ha sottolineato come «il tema dell’unità e della fraternità sia essenziale oggi nella politica, in particolare nell’emergenza da pandemia. Un tema caro a Sophia».

Menu
X