fbpx

La povertà scelta per un’economia inclusiva e fraterna

Un viaggio nel dietro le quinte dell’iniziativa “The Economy of Francesco” (Assisi, 26-28 Marzo 2020), raccontato da Valquiria Aparecida Ribeiro, neolaureata di Sophia, coinvolta nell’organizzazione dell’evento al quale papa Francesco ha invitato a partecipare giovani economisti, imprenditori e imprenditrici di tutto il mondo per generare un’economia più equa, giusta e sostenibile.

 

«La preparazione è cominciata tra giugno e luglio 2019». Ci racconta Valquiria, trentacinquenne brasiliana di Minas Gerais, fresca di laurea magistrale in Economia e Management a Sophia, con una tesi dal titolo “Ricchezza francescana: la povertà scelta per una economia inclusiva e fraterna”. Valquiria fa parte del gruppo di giovani che stanno collaborando con il comitato organizzatore di “The Economy of Francesco”, – composto dalla Diocesi di Assisi, dal Comune di Assisi, dall’Istituto Serafico di Assisi e dall’Economia di Comunione – un evento internazionale fortemente voluto da Papa Francesco, che ha invitato ad Assisi, nella terra di San Francesco, giovani economisti, imprenditori e change-makers impegnati nel pensare e praticare un’economia più fraterna.

«Abbiamo costituito un gruppo con persone provenienti da varie parti del mondo, composto sia di imprenditori che di studenti». In quell’occasione, sono tante le proposte che arrivano dai giovani, e fra tutte emerge una certezza: l’iniziativa non può diventare un convegno classico, frontale, dove gli esperti rispondono alle domande dei giovani. «Volevamo un incontro dove, certamente, i giovani avrebbero potuto fare domande agli esperti ma anche viceversa. Come ha ben interpretato il Nobel per la Pace Muhammad Yunus: io vengo non per parlare, ma per ascoltare i giovani. Ecco, la nostra idea era proprio questa: che anche i grandi potessero formulare domande a noi giovani».

Valquiria non è l’unica studentessa di Sophia a partecipare all’organizzazione di The Economy of Francesco. Con lei, ci sono anche Mena dell’Egitto, Juan Pablo del Messico, Jena delle Filippine, Melissa della Colombia… E, naturalmente, tanti altri studenti di varie università del mondo che hanno seguito la preparazione via Skype. «Per me, è stato molto bello poter far parte del team organizzativo di The Economy of Francesco anche perché la mia tesi approfondiva proprio il pensiero economico francescano».

E così, Valquiria scopre tante concordanze tra presente e passato, tra le storie dei giovani partecipanti a The Economy e quelle medievali di San Francesco e Santa Chiara di cui parla la sua tesi. «Anche oggi, nel mondo, ci sono tanti Francesco e tante Chiara che hanno scelto la “povertà”, che la desiderano non come fine, ma come motore di un’economia diversa, alternativa a quella corrente, un’economia di servizio guidata dai valori della gratuità, della fraternità e della solidarietà». Parallelismo che tocca anche lei che, arrivata a Sophia dopo una laurea in Business Administration (MBA) in finanza e controllo, e tredici anni di esperienza come analista finanziaria, ha cambiato completamente prospettiva: «L’esperienza di vita e di pensiero fatta qui a Sophia mi ha portato a riprendere in mano la mia vita. Ho capito quel che rende veramente una persona felice: non l’accumulo dei beni materiali ma i rapporti, i beni relazionali. E vorrei continuare ad approfondire il pensiero economico francescano, in modo che io possa ridare al mondo quel di più che Sophia mi ha dato».

Tamara Pastorelli

Articoli correlati

Menu
X