fbpx

Sguardi interdisciplinari per una cultura dell’unità

Summer School

Summer School 2021

A 20 anni di distanza dalla prima esperienza dell’Istituto Superiore di Cultura, voluto dalla fondatrice del Movimento dei Focolari, Chiara Lubich, nel 2001 e da cui ha preso le mosse l’Istituto Universitario Sophia, una ventina di giovani italiani hanno dato vita a una Summer School dal titolo “Sguardi interdisciplinari per una cultura dell’unità”. Interrogativo: come coniugare l’Idea dell’unità con la concretezza della vita professionale e dell’azione culturale?

Giuseppe Argiolas, rettore dell’I.U.Sophia, ha dato il benvenuto ai partecipanti, aiutandoli a mettere a fuoco i presupposti della cultura dell’unità: il dialogo, la fiducia, la reciprocità.

Numerosi docenti di Sophia si sono alternati negli insegnamenti, aprendo prospettive ed approfondimenti interdisciplinari, dalla teologia alla filosofia, dall’economia alla politologia, alle scienze della comunicazione.

Al termine di questa esperienza alcuni dei giovani hanno lasciato scritto: «I giorni sono passati uno dopo l’altro senza quasi che ci accorgessimo. Lezioni e vita ci hanno coinvolti al punto che ed è stato impossibile trovare il tempo di fermarsi a scrivere». O ancora: «Questa scuola ci ha insegnato a chiamare con il proprio nome ogni cosa, senza mischiare o confondere le parole e i loro significati. Una scuola di pensiero e vita che si intrecciano». Con un ovvio saluto finale: «Arrivederci alla prossima edizione».

Menu
X